IL CIOCCOLATO E I SUOI ”SEGRETI”

Cioccolato e pasta fresca
19 febbraio 2014
GLI ”STRASCINEIT”
26 febbraio 2014

Praline

Dire che ho appreso tutti i segreti della lavorazione del cioccolato è un po’ azzardato
ma sicuramente le ore passate con un Mastro Cioccolataio mi hanno aperto un mondo che sicuramente continuerò ad esplorare.

Il cioccolato, delizia per il palato, richiede conoscenza della materia, creatività e una grande manualità. Ho potuto constatarlo vedendo Matteo Rosso al Lavoro. Ora non starò a tediarvi con la composizione dei vari cioccolati, temperaggi e quant’altro ma posso dirvi che lavorare il cioccolato è davvero gratificante. Trasformare una materia già di per se straordinaria in piccole o grandi leccornie, e vedere la soddisfazione sulle facce di chi la degusta da una grande soddisfazione.
Nel tempo trascorso con Matteo ho potuto vedere quanto siano importanti le temperature di lavorazione, la precisione nelle dosi è soprattutto la grande manualità e velocità di lavorazione.
Quanto, anche piccoli particolari, portano ad avere un prodotto finale di qualità.

 

CIOCCO_03

 

Vedere la lavorazione di una torta particolare come la ”Rigojanci”. Preparare la mousse al cioccolato, il suo pan di Spagna e la glassa di copertura, in questo caso lucida come il metallo, è stato istruttivo. Per non parlare della bontà della torta con le sue diverse consistenze…

 

CIOCCO_05

 

Per concludere una piccola riflessione su questo mestiere. Sono sempre più convinto che per svolgere e sviluppare al meglio questa professione bisogna avere sempre viva la voglia di migliorarsi, ricercare e scoprire costantemente tecniche e materiali, costruirsi un bagaglio di conoscenze che porta ad avere, come fine ultimo, una grande professionalità.
In questo mestiere, più che in altri, l’improvvisazione non paga.


Edi
Edi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *